surfweek magazine

I tre migliori film sul Surf

Dopo averti parlato demigliori libri che ti permettono di entrare nell’anima di questo sport, è arrivato il momento di elencarti i migliori film che ti faranno vivere la vera ebrezza del surf.

“Wow! Sono davvero curioso!”

“Negli anni, ci sono stati film che hanno saputo regalare momenti di adrenalina anche solo attrraverso uno schermo.
Storie capaci di trasportarti in mondi lontani, selvaggi ed incontaminati.
Dove le onde ed il surf diventano il filo narrante di tutte le vicende.
Il surf ha un grande potere, lo sapevi?”

“Quale esattamente?”

“Il surf ha il potere di unire tutto ciò che solitamente la vita separa: ha una capacità fortemente aggregante. Amicizie che di solito si frantumano, strade che col tempo si dividono, ambienti che si sgretolano. Il surf riesce a rimettere insieme tutto questo.
Ma non solo il surf, ovviamente, tutto ciò che è fatto con passione, tutto ciò che è vissuto intensamente, tutto ciò che riesce a toglierti il fiato.
Le storie che sto per raccontarti sono storie autentiche, alcune tratte anche da storie vere.
Non puoi assolutamente perdertele!”

1. Sfida all'ultima surfata in un mercoledì da leoni

Film sul surf: Un mercoledì da leoni (1978)

“Il classico dei classici.
Un film che celebra non solo il surfma un sentimento autentico come quello dell’amicizia.
Una storia che ha segnato l’evoluzione di una generazione, quella americana, che negli anni 70 si destreggia tra guerre, nuove tendenze e controculture.

“Di cosa parla?”

“È la storia di tre amici, impegnati a sfidare il ritmo dell’esistenza e le complessità caratteriali di ognuno di loro: questo, nel tempo, li porterà a scontrarsi e a dividersi.”

“Un amico serve quando hai torto. Quando hai ragione non ti serve a niente”.

Sul set, estate 1978.

“E il surf?”

Il surf è il loro anello di congiunzione. È la loro fede condivisa che gli permette, dopo anni di controversie e vite vissute al limite, di ritrovare la forza di rialzarsi e cavalcare ancora quelle onde che li avevano tanto uniti. Tutto questo ovviamente è successo in un fantastico mercoledì dell’estate del 1978.”

2. Una passione portata all'estremo: fino al punto di rottura

Film sul surf: Point Break – Punto di rottura (1991)

“Questa la so, il point break so benissimo cos’è. È il punto di rottura di un’onda. Esattamente è il punto in cui la forza dell’onda incontra una superficie e quindi crea la sua parete surfabile.”

“Vedo che sei preparato. Ben detto!
Nel film Point Break – Punto di rottura, questo momento di crash dell’onda è praticamente il protagonista e il nucleo di significato di tutta la storia.”

“Wow! E chi sono gli attori?”

“Il film è interpretato nel ruolo principale da Partick Swayze. Veste i panni di Bodhi, un figo inarrivabile, un surfista idolo tra la sua banda di rapinatori-surfisti, considerato dalle sue parti un vero leader non solo nel surf, ma anche nella vita quotidiana.

“Io credo che neanche tu hai ancora capito il vero spirito del surf. È uno stato mentale, dove prima ti perdi e poi ti ritrovi”.

Bodhi

Il tratto distintivo di questo film è dato dalle acrobazie estreme e dalla vena sovversiva di questi surfisti che cavalcano onde giganti senza mai arrendersi. Sfidando ogni volta i propri limiti.
Inseguono costantemente una libertà che, fuori dall’acqua, non riescono ad ottenere.  Ti do una dritta: non perderti la scena finale del film, vale molto più di tutte le tips tecniche che avrai studiato.”

3. Drift: la passione e il business che cavalcano la stessa onda

Film sul surf: Drift – Cavalca l’onda (2012)

“Anni Settanta e spiagge australiane. Due fartelli amanti del surf cavalcano l’oceano in attesa della grande onda. Dopo circa 12 anni, sembra essere arrivata. Si presenta davanti a loro un’avventura che non lascia spazio ai dubbi. Decidono di cavalcarla.

“Ovvero? Non ti sto capendo.”

“I due fratelli decidono di fare della propria passione per il surf un vero business: sfruttando le capacità della mamma sarta, cominciano a realizzare tute acquatiche per permettere ai surfisti di non congelare in inverno.
Una vera e propria tendenza che, ovviamente, all’epoca, senza i social, impiegherà anni prima di diffondersi.”

“Ma pensa te! Una volta si lanciavano in acqua senza nemmeno coprirsi.”

“Le difficoltà ovviamente non mancano, ma i due fratelli non si arrendono, proprio come davanti alle onde. Ripensano anche lo stile delle tavole e lanciano una linea di abbigliamento.”

“Wow! Che storia.”

“La loro è praticamente una storia innovativa che unisce tutte quelle delle piccole aziende familiari che, al tempo, hanno iniziato il loro commercio in questo businnes legato al surf. Conosci BillabongQuiksilver e Maui?

“Certo.”

“Ecco, questi sono esempi di aziende che sono nate da piccole iniziative di famiglia e sono diventate poi aziende dal calibro internazionale.
Il merito del film ‘Drift‘ è quello di rendere omaggio a tutte quelle iniziative ribelli e coraggiose che hanno voluto fare della propria passione il loro stile di vita e la loro fonte di guadagno quotidiano.”

M: Dopo averti parlato demigliori libri che ti permettono di entrare nell’anima di questo sport, è arrivato il momento di elencarti i migliori film che ti faranno vivere la vera ebrezza del surf.


L: Wow! Sono davvero curioso!


M: Negli anni, ci sono stati film che hanno saputo regalare momenti di adrenalina anche solo attrraverso uno schermo.
Storie capaci di trasportarti in mondi lontani, selvaggi ed incontaminati.


Dove le onde ed il surf diventano il filo narrante di tutte le vicende.


Il surf ha un grande potere, lo sapevi?


L: Quale esattamente?


M: Il surf ha il potere di unire tutto ciò che solitamente la vita separa: ha una capacità fortemente aggregante.
Amicizie che di solito si frantumano, strade che col tempo si dividono, ambienti che si sgretolano.


Il surf riesce a rimettere insieme tutto questo.


Ma non solo il surf, ovviamente, tutto ciò che è fatto con passione, tutto ciò che è vissuto intensamente, tutto ciò che riesce a toglierti il fiato.


Le storie che sto per raccontarti sono storie autentiche, alcune tratte anche da storie vere.


Non puoi assolutamente perdertele!

INDICE DEI CONTENUTI

  1. Sfida all’ultima surfata in un mercoledì ‘da leoni’
  2. Una passione portata all’estremo: fino al punto di rottura
  3. Drift: la passione e il business che cavalcano la stessa onda

1. Sfida all’ultima surfata in un mercoledì ‘da leoni’

Film sul surf: Un mercoledì da leoni (1978)

M: Il classico dei classici.


Un film che celebra non solo il surfma un sentimento autentico come quello dell’amicizia.


Una storia che ha segnato l’evoluzione di una generazione, quella americana, che negli anni 70 si destreggia tra guerre, nuove tendenze e controculture.


L: Di cosa parla?


E’ la storia di tre amici, impegnati a sfidare il ritmo dell’esistenza e le complessità caratteriali di ognuno di loro: questo, nel tempo, li porterà a scontrarsi e a dividersi.


“Un amico serve quando hai torto. Quando hai ragione non ti serve a niente”. Sul set, estate 1978.

L: E il surf?


M: Il surf è il loro anello di congiunzione.

E’ la loro fede condivisa che gli permette, dopo anni di controversie e vite vissute al limite, di ritrovare la forza di rialzarsi e cavalcare ancora quelle onde che li avevano tanto uniti.


Tutto questo ovviamente è successo in un fantastico mercoledì dell’estate del 1978.

2. Una passione portata all’estremo: fino al punto di rottura

Film sul surf: Point Break – Punto di rottura (1991)


L: Questa la so, il point break so benissimo cos’è.


E’ il punto di rottura di un’onda. Esattamente è il punto in cui la forza dell’onda incontra una superficie e quindi crea la sua parete surfabile.


M: Vedo che sei preparato. Ben detto!


Nel film Point Break – Punto di rottura, questo momento di crash dell’onda è praticamente il protagonista e il nucleo di significato di tutta la storia.


L: Wow! E chi sono gli attori?


M: Il film è interpretato nel ruolo principale da Partick Swayze.


Veste i panni di Bodhi, un figo inarrivabile, un surfista idolo tra la sua banda di rapinatori-surfisti, considerato dalle sue parti un vero leader non solo nel surf, ma anche nella vita quotidiana.


“Io credo che neanche tu hai ancora capito il vero spirito del surf. È uno stato mentale, dove prima ti perdi e poi ti ritrovi”. – Bodhi


Il tratto distintivo di questo film è dato dalle acrobazie estreme e dalla vena sovversiva di questi surfisti che cavalcano onde giganti senza mai arrendersi. Sfidando ogni volta i propri limiti.


Inseguono costantemente una libertà che, fuori dall’acqua, non riescono ad ottenere. 


Ti do una dritta: non perderti la scena finale del film, vale molto più di tutte le tips tecniche che avrai studiato.

3. Drift: la passione e il business che cavalcano la stessa onda

Film sul surf: Drift – Cavalca l’onda (2012)


M: Anni Settanta e spiagge australiane.
Due fartelli amanti del surf cavalcano l’oceano in attesa della grande onda.


Dopo circa 12 anni, sembra essere arrivata. Si presenta davanti a loro un’avventura che non lascia spazio ai dubbi. Decidono di cavalcarla.


L: Ovvero? Non ti sto capendo.


M: I due fratelli decidono di fare della propria passione per il surf un vero business: sfruttando le capacità della mamma sarta, cominciano a realizzare tute acquatiche per permettere ai surfisti di non congelare in inverno.


Una vera e propria tendenza che, ovviamente, all’epoca, senza i social, impiegherà anni prima di diffondersi.


L: Ma pensa te! Una volta si lanciavano in acqua senza nemmeno coprirsi.

M: Le difficoltà ovviamente non mancano, ma i due fratelli non si arrendono, proprio come davanti alle onde.
Ripensano anche lo stile delle tavole e lanciano una linea di abbigliamento.


L: Wow! Che storia.


M: La loro è praticamente una storia innovativa che unisce tutte quelle delle piccole aziende familiari che, al tempo, hanno iniziato il loro commercio in questo businnes legato al surf.


Conosci BillabongQuiksilver e Maui?


L: Certo.


M: Ecco, questi sono esempi di aziende che sono nate da piccole iniziative di famiglia e sono diventate poi aziende dal calibro internazionale.


Il merito del film ‘Drift‘ è quello di rendere omaggio a tutte quelle iniziative ribelli e coraggiose che hanno voluto fare della propria passione il loro stile di vita e la loro fonte di guadagno quotidiano.

Lorenzo, sempre più incuriosito dal voler conoscere il mondo del surf,  chiede sempre a Marco, specializzato in questo sport, quali film sul surf vale la pena vedere almeno una volta nella vita.

SurfWeek

Info

Payment Accepted

COOKIES

BISCOTTO

Per offrirti un’ esperienza migliore, utilizziamo cookie nostri e di terze parti.

Puoi scoprirne di più sulla nostra politica sui cookie, clicca qui.